Scarico, come rigenerarlo e personalizzarlo artigianalmente! P.1

Un tubo: un tubo in acciaio che si snoda tra il telaio e la scocca della moto, un semplice ma complesso tubo che può migliorare allungo o ripresa. Tutto sta nel “studiare” lunghezza, diametro, curve del collettore e naturalmente del silenziatore.

Ho comprato un vecchio collettore usato ad una cifra ridicola, 10€ spedizione inclusa, ma era bello tappato dai residui di scarico….

Premessa: insieme ad un mio amico ingegnere meccanico, tra una birra e una chiacchiera abbiamo calcolato la portata dei gas di scarico che produceva il mio rotax monocilindrico insieme ad un’altra legge che riguardava la velocità dei fluidi abbiamo gettato su carta un primo schizzo che vi farò vedere.

Schizzo su carta modifica Collettore

Schizzo su carta modifica Collettore

A questo punto ho posizionato il collettore sul banco da lavoro e ho cominciato a segare l’esterno e a creare i pezzi seguendo le misure, sostanzialmente dalla bocca del collettore che è 5 cm. Dopo poco il collettore si riduce fino a 4,5 centimetri infine dopo la curva della pancia e la bocca per la sonda labda lo scarico dal classico rotondo, diventa di forma ovale. Finita la “pancia” dove il collettore curva andando verso l’alto per poi incontrare il silenziatore torna ed essere rotondo.

bando alle ciance ingegneristiche e via con il banco di lavoro!

Collettore bmw f 650 gs su banco da Lavoro

Collettore bmw f 650 gs su banco da Lavoro

Segandolo ho notato che all’interno c’era uno strato molto spesso di depositi derivati dalla combustione a quel punto ho posizionando le parti del collettore sopra un bella brace viva finché dall’interno non si sentiva lo scricchiolio dei residui che si bruciavano a quel punto con una spazzola di ferro opportunamente modificata con un manico piu lungo ho cominciato a raschiare bene e ogni tanto a battere con un martello per far staccare le incrostazioni dove non arrivavo. Quando la pulizia è arrivata a buon punto sempre usando la brace bella calda che ammorbidisce l’acciaio, ho cominciato a lavorarlo, molto faticosamente devo dire; ho dovuto ricomprare anche delle sezioni di tubo e farlo saldare da un fabbro esperto, ma alla fine il lavoro è ben riuscito

Saldatura scarico

Saldatura scarico

L’ultimo problema era l’ossidazione, purtroppo non ho trovato nessuno nei paraggi e con prezzi economici per far temprare l’acciaio quindi ho optato l’utilizzo delle strisce di lana e lana di vetro che si usano per la maggiore sui collettori delle moto custom ed a oggi ecco il lavoro finito.

Scarico Artigianale

Scarico Artigianale

…Ed ora sono in attesa del silenziatore….

Chinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianJapaneseRussianSpanish

Categorie: