Ducati Multistrada 1260 S

Sono stato invitato al Ducati Day alla Broder motors di Ancona a vedere e provare la nuovissima Ducati Multistrada 1260

Prima di tutto il motore che passa da 1200 passa a 1260 un piccolo incremento che porta la precedente cavalleria che era di 152 a 158 cavalli, modifica utilizzata per aumentare del 18% la coppia nella fascia dai 4000 ai 6000 giri per garantire una erogazione progressiva

L’Interasse tra le ruote è aumentato di 5cm, portati da 4 cm di allungamento del forcellone e di un grado di angolo di sterzo del forcellone, per garantire una guidabilità più stabile anche in coppia.

La struttura della coda ed il maniglione posteriore sono stati importati dalla enduro, anche qui nell’ottica del miglioramento del carico e della coppia, perché ora la propria compagna di viaggio può aggrapparsi meglio e sulla moto si possono montare i taglietti per le valige aftermarket più adventure.

Cambio quickshift di serie per la versione S e optional per la base che in strada è molto fluido

4 raid in mode Touring Enduro Urban Sport, cambiando raid in mode cambiano i cavalli ma anche la taratura delle sospensioni nella versione S

Touring 158Cavalli con acceleratore morbido, sospensioni confortevoli che evita l’affondamento in frenata.

Sport 158 Cavalli, con una risposta diretta del motore e con una taratura delle sospensioni che permette un affondamento nella prima parte che poi va ad irrigidire nella seconda parte, questo per avere in frenata una diminuzione dell’avan-corsa ed un migliore ingresso in curva.

Urban ed Enduro 100 Cavalli con il sistema elettronico che smorza gli on-off causati da una guida nervosa,

I cambi di mappatura si possono fare anche in movimento basta selezionare dal menù che è molto migliorato rispetto alla 1200 che comunque era già ottimo ed intuitivo, poi chiudere il gas e rilasciare i freni.

Nel Menu raid in mode, c’è anche la gestione del precarico e passeggero.

In Strada:

È difficile trovare un difetto a livello di estetica a questa moto, molto bella e molto massiccia, sembra veramente alta, ma il modello 1260 che ho provato io aveva la fortuna dell’optional della sella ribassata e quindi, io che sono alto 170cm non ho avuto problemi a toccare la pianta del piede completamente in terra una volta che ero in sella.

Nel trafficonon ho avuto problemi, la moto a bassi ergimi è sensazionale.

Mi sono divertito a provare le mappature, in sport, il suono del motore cambia totalmente e con esso cambia anche la grafica del contachilometri.

È stato difficile trovare dei difetti nella 1260, una piccola pecca l’ho riscontrato del ride by vired, ho accusato dei vuoti nel dare gas forse una conseguenza dell’ìeccessiva elettronica che controlla qualsiasi condizione.

Una moto che con 206kg una volta in marcia va come una freccia non sbagliando un angolo di piega e grazie all’elettronica si può anche osare molto.

Chinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianJapaneseRussianSpanish

Categorie: